Gesù Bambino di Praga

   Le immagini del Bambino Gesù ci parlano con semplicità e immediatezza del mistero dell’Incarnazione, cuore della nostra fede. Tra le raffigurazioni più conosciute vi è quella del “Bambino di Praga”, una piccola statua in cera, alta 48 cm., venerata nel Santuario carmelitano di Santa Maria della Vittoria, a Praga. La statuina fu donata ai Carmelitani scalzi da Polissena di Lobkowitz, una nobildonna di origine spagnola, nel 1628, e trovò in padre Cirillo un grande devoto e propagatore della devozione: l’immagine fu subito posta alla venerazione dei fedeli e cominciò a dispensare grazie a quanti accorrevano a pregare colui che già affettuosamente era chiamato “il Bambino dei miracoli”.

Quel pellegrinaggio continua ancora ai nostri giorni e fedeli provenienti da ogni parte del mondo, vengono a fare visita al ”piccolo Re” che ha promesso: «Più voi mi onorerete più io vi favorirò».Il bambino Gesù al Carmelo La devozione al Bambino Gesù costituisce uno dei tratti caratteristici della spiritualità carmelitana.

Essa risale ai primordi della storia dell’Ordine, ed è già documentata nella seconda metà del XIII secolo, e trova in santa Teresa di Gesù (d’Avila) una vera apostola. Il primato appassionato che Teresa riconosce all’Umanità di Cristo nel cammino spirituale, trabocca di tenerezza per il Bambinello. Un’altra carmelitana scalza, Teresa del Bambino Gesù (di Lisieux), ha indicato nella Piccola Via, della fiducia e dell’abbandono, tra le braccia di Dio Padre, il cammino della santità. È la Via insegnata da Gesù ai suoi discepoli con le parole: «Se non diventerete come bambini non entrerete nel regno dei cieli».Questa fede semplice e profonda ha trovato espressione anche nella beata Maria Candida dell’Eucaristia: nell’ostia consacrata ella contempla il mistero di Cristo, che «nato per te, torna a nascere per te sull’altare un numero quasi infinito di volte…».

 

Preghiera al bambin Gesù

O Gesù, che hai voluto farti bambino, mi avvicino a Te con fiducia. Credo che il tuo amore premuroso prevenga ogni mia necessità,e anche per l’intercessione della tua santa Madre,Tu possa veramente venire incontro a ogni mia necessità,spirituale e materiale, se ti prego secondo la tua Volontà. Ti amo con tutto il cuore e con tutte le forze del mio animo. Ti chiedo perdono se la mia debolezza mi induce al peccato. Ripeto con il tuo Vangelo Signore, se Tu vuoi puoi guarirmi. A Te lascio decidere il come e il quando. Sono disposto anche ad accettare la sofferenza,se questa è la tua Volontà,ma aiutami a non indurirmi in essa, rendendola infruttuosa. Aiutami a essere servitore fedele, e ad amare, per amor tuo,divino Bambino, il mio prossimo come me stesso. Bambino onnipotente, ti prego con insistenza di assistermi in questo momento nella mia attuale circostanza(qui si può esprimere). Donami la grazia di rimanere in Te,di essere posseduto e possederti interamente,con i tuoi genitori, Maria e Giuseppe,nella lode eterna dei tuoi celesti servitori.  Amen.

padre Cirillo, OCD

 

Il 25 di ogni mese, alle ore 18.00, presso il Santuario, santa Messa e coroncina a Gesù Bambino di Praga

Ultima domenica di gennaio festa annuale del Santo Bambino